INSEGNE: COSA SONO?

Insegne: cosa sono?

NAVIGARE NEL VASTO MONDO DEI MEZZI PUBBLICITARI

Installare un mezzo pubblicitario è, nella maggior parte dei casi, un’azione che richiede meno di 30 secondi. Pensiamo al cartello dei gelati in cartone appiccicato al congelatore che li contiene, pensiamo al cartello appoggiato in vetrina con raffigurato un bello stivale ed il nome della ditta che lo produce o, ancora, pensiamo alle sedie posizionate fuori da un bar, ai suoi ombrelloni, oppure al nome ed al logo esposti sulla vostra bella tenda che vi protegge dal sole.

Tutte queste e molte, molte altre sono considerate insegne o pubblicità e come tali vanno autorizzate.

INSEGNE: COSA SONO?

Facciamo subito una bella distinzione tra insegne di esercizio e cartelli pubblicitari: entrambi hanno la stessa identica funzione, ovvero attirare il cliente e portarlo diritto dritto dentro al tuo negozio ma…

Insegne, cosa sono? Il Dpr 495/92, all’art. 47, riprende la definizione di Mezzo Pubblicitario già presente all’art. 23 del Codice della strada che recita: “Si definisce insegna di esercizio la scritta in caratteri alfanumerici, completata eventualmente da simboli e marchi, realizzata e supportata con materiali di qualsiasi natura, installata nella sede dell’attività a cui si riferisce o nelle pertinenze accessorie alla stessa. Può essere luminosa sia per luce propria che per luce indiretta.”

Esistono anche le preinsegne, il secondo punto del medesimo articolo recita: ” si definisce preinsegna la scritta in caratteri alfanumerici, completa di freccia di orientamento, ed esclusivamente da simboli e da marchi realizzata su manufatto bifacciale e bidimensionale, utilizzabile su una sola o su entrambe le facce, supportata da idonea struttura di sostegno, finalizzata alla pubblicizzazione direzionale della sede stessa e comunque nel raggio di 5 km. Non può essere luminosa, né per luce propria, né per luce indiretta.”

Vi sono anche cartelli, striscioni, locandine, stendardi, segni orizzontali reclamistici, impianti pubblicitari di esercizio, di pubblicità o di propaganda, che vengono anche definiti “altri mezzi pubblicitari”

Da quello che leggiamo possiamo capire che ogni mezzo recante un riferimento alla nostra attività, o qualunque cosa inerente o non inerente alla stessa, può considerarsi mezzo pubblicitario. Ma allora qual è la differenza tra un’insegna ed un qualunque altro mezzo pubblicitario?

L’insegna è quel mezzo che contraddistingue la sede in cui viene svolta l’attività stessa.

Quella che stiamo facendo è una distinzione di rilevante interesse.

Grazie a questa distinzione, si possono risparmiare fino a 30.000 € nell’intero corso dell’attività.

Vuoi essere il mio prossimo cliente soddisfatto?

L’ 87% dei miei clienti ha risparmiato sulle imposte di pubblicità.

Il 43% ha chiuso le pratiche con un’ imposizione annua pari a 0€!!!

Chiedi subito la tua consulenza preventiva

La tua consulenza comprende:

1- analisi della zona di inserimento   € 67,00

2- studio dettagliato del regolamento comunale
€ 140,00

3- consulenza telefonica via skype della durata di 20 minuti
€ 90,00

4- Studio della soluzione più adatta a Te
€ 150,00

5- invio di dossier via email con i consigli per risparmiare sulle imposte
€ 90,00

Questa consulenza ti farà risparmiare migliaia di euro!

Il suo valore è GRATIS

Come vedi il risparmio è reale!

Richiedi ora la tua consulenza a soli 147€

Hai già le tue insegne?
Richiedi una consulenza, puoi risparmiare anche tu!

Per offrire un servizio impeccabile accetto solo 10 nuovi clienti ogni mese.

 Se vuoi evitare lunghe attese ti consiglio di contattarmi ora, puoi consultare l’agenda qui sotto per fissare il tuo appuntamento.

Codice di sicurezza:
security code
Inserire il codice di sicurezza:

Invia Prenotazione

Lascia un commento